Il “Boggio Lera” onora la memoria di Murabito

La partita tra gli studenti del Boggio Lera

«Il tuo sorriso e il suono del tuo fischio rimarranno nei cuori di chi ha avuto la gioia di conoscerti». Il Liceo Statale Enrico Boggio Lera ha onorato oggi la memoria di Enrico Murabito, il giovane arbitro e giocatore del Gravina scomparso il 25 aprile. In collaborazione con il GAP Catania, è stata oggi posta una targa che riporta quest’iscrizione che fotografa perfettamente la sua personalità, proprio ai bordi del campo all’aperto di basket nella sede centrale.

Inoltre è stato piantato un albero di ulivo accanto a un’altra targa, nel giardinetto all’interno del cortile. Nella targa, un’iscrizione latina, lingua che Enrico studiava con passione: «Solis lumen lumina caelestia».

La targa al fianco dell’albero di ulivo

Assieme alla famiglia, erano presenti gli istruttori e vari arbitri e ufficiali di campo del gruppo arbitri; Federico Catalano, Marinancy Patanè e Paolo Pulvirenti hanno anche arbitrato una partita tra gli studenti del liceo catanese, per celebrare Enrico con lo sport che più amava.

Le iniziative per commemorare il 16enne non finisco qui: nelle prossime settimane altri eventi punteranno a ricordare fattivamente un ragazzo che ha lasciato il segno malgrado se ne sia andato troppo presto.

Roberto Quartarone

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*