Trofeo delle Regioni 2016: il diario di Andrea Parisi puntata 07 – del 28 marzo

10272743_967013890046691_9205134365664196736_o

Day#7 Buongiorno e buona pasquetta!! Ultimo giorno di quest’avventura in quel di Bologna. Non riesco a credere ancora come sia volata così velocemente questa settimana. Settimana intensa, unica. L’entusiasmo per la designazione di ieri sera si è tramutata in un amara tristezza dato che da domani non vedrò più questi fantastici compagni di avventura che per una settimana hanno impreziosito, rendendo unica l’esperienza in questa manifestazione. Rifletto su quanto mi ha dato questo TDR; rivedo le foto e i messaggi che ci siamo scambiati nel gruppo Whatsapp in questi giorni. Una lacrima scende.

last1

Ancora però il TDR non è finito: c’è un’altra gara da “portare a casa” ed è una finale 3°/4° posto. Per questo non devo pensare che domani farò ritorno a Catania. Ho bisogno di liberare la mia mente. Alle ore 11:00 inizia: dovrebbe essere una partita molto intensa ed entrambe le squadre, dopo la sconfitta nelle semifinali di ieri, hanno la voglia di salire sul gradino più basso del podio. La gara soddisfa i pronostici: ha la meglio la Toscana che la porta a casa con il risultato di 39-52. A fine partita il colloquio con l’istruttore Ernesto Giugliano, che ci fai i complimenti per la partita e per l’ottimo lavoro svolto durante il Trofeo.

12911005_10204579202079938_458514741_n                                     image

Arrivato alla mensa “Benassi” per il pranzo, ci dirigiamo subito verso il Paladozza. Alle 14.00 è iniziata la finale della rappresentativa Siciliana femminile contro la Lombardia. Arrivo al palazzetto poco prima dell’inizio del terzo periodo, ma grazie al “play by play” sono riuscito a seguire i due quarti precedenti. Amaro epilogo: hanno perso solo di un punto (42-41), ma le ragazze di Coach Danna hanno svolto comunque un grande TDR! Conclusa la finale del Trofeo femminile prende inizio l’ultimo atto della F4 U20/F tra Treofan Lady Battipaglia e Reyer Venezia. Scudetto assegnato a Battipaglia! Ecco un commento della gara estrapolato dal sito intenet: http://lacittadisalerno.gelocal.it/

BATTIPAGLIA. Al palaDozza di Bologna la Treofan Lady Battipaglia, battendo la Reyer Venezia, si è aggiudica lo scudetto under 20 di basket femminile. Un traguardo eccezionale per le ragazze battipagliesi e coach Riga dopo una partita molto emozionante.

Nei primi tre quarti, tanti errori al tiro, poi nel finale rimonta veemente di Battipaglia, che con un 27-8 di parziale annulla il -16 e vince il titolo tricolore. Nel primo quarto è avanti Venezia e pure all’intervallo lungo è il team veneto a conservare il vantaggio (22-27).

Nel terzo tempo, Marzia Tagliamento fa la differenza ma la Reyer in pochi minuti grazie alla Porcu raggiunge il 28-39. Il quintetto veneto è più preciso dalla lunga distanza, così con Porcu e Castello allunga ancora.

Battipaglia ha una fiammata con la tripla della Tagliamento, ma sbaglia tanto al tiro e pure nei passaggi. Gianolla e Giulia Togliani mettono dentro i canestri del 31-47. Nell’ultimo quarto, Tagliamento suona la carica, supportata dalla Costa (40-49). Ancora Tagliamento da tre accorcia per Battipaglia (48-49), pure al rimbalzo ed in difesa la squadra di coach Riga è più efficace. Vespignani e Costa mettono dentro i canestri del +3 per la Treofan.

Venezia non molla e prima pareggia, poi dalla lunetta con la Gianolla segna il +2 (53-55). Costa e ancora Tagliamento

riportano a +1 Battipaglia (56-55). La Pan commette il quinto fallo e dalla lunetta Vespignani non perdona. Premio speciale alla Tagliamento, mentre il presidente della Federbasket Gianni Petrucci, consegna la Coppa ad un raggiante patron Giancarlo Rossini.

imageAl termine dell’incontro prende inizio la finalissima maschile del TDR 2016!! L’incontro è stato diretto da Esposito Alessandro delle Marche e Ricci Luca dell’Umbria, insieme agli Ufficiali di Campo Zaninotto Daniele del Veneto, Ceci Alessandro dell’Emilia Romagna e Dellisola Martina della Liguria. La partita, degna di una finale, è finita 43-46 in favore del Lazio che è campione di questo XVI Trofeo delle Regioni “Cesare Rubini” Kinder+Sport. 

Fatte le ultime foto al Paladozza, dopo la cerimonia di premiazione e di chiusura torniamo al “Benassi” per la cena. Novità, sia gli arbitri che gli udc ceneranno insieme alle rappresentative di appartenenza. Gli ultimi emozionanti saluti e calorosi abbracci con amici e colleghi conosciuti in questa fantastica esperienza e il proposito di rivederci presto, magari per assistere al Torneo preolimpico che avrà luogo a Torino dal 5 all’11 Luglio.

Ci trasferiamo alle ore 23.30 nell’hotel che ospita la rappresentativa Siciliana durante questo torneo. Domani mattina infatti la sveglia è molto presto (ore 04.45) per partire in tempo e raggiungere l’aeroporto per il volo verso Roma Fiumicino previsto per le ore 07.20. Svegliarsi o restare svegli?

last7

Sono tanti i momenti e i ricordi che porterò dentro di me. Ho avuto la fortuna di partecipare a questa bellissima esperienza. Ho avuto anche la fortuna di arbitrare una finale 3°/4° posto… emozione profonda, indelebile.

Per concludere voglio ringraziare i miei istruttori che nel quotidiano mi seguono e tutte le persone che ho conosciuto e che hanno arricchito e impreziosito le mie conoscenze. Esperienza umana prima e tecnica dopo che rifarei altre mille volte!

Auguro a tutti di poter vivere un’esperienza del genere.

Grazie ancora! Andrea

image

Per leggere la puntata #1 del 22/03/2016 clicca qui
Per leggere la puntata  #2 del 23/03/2016 clicca qui
Per leggere la puntata #3 del 24/03/2016 clicca qui
Per leggere la puntata #4 del 25/03/2016 clicca qui
Per leggere la puntata #5 del 26/03/2016 clicca qui
Per leggere la puntata #6 del 27/03/2016 clicca qui

1 Commento

  1. Andrea ha certamente un futuro che gli dara’ tante soddisfazioni sportive e potra’ trovare la sua giusta ed attesa collocazione professionale perche’ dimostra , apertura mentale, la giusta curiosita’ per la conoscenza, in genere e nella fattispecie ci ha saputo coinvolgere con chiarezza espressiva e capacita’ di sintesi. Grazie per l’impegno e tanti auguri per un futuro che gli regalera’ tante soddisfazioni.

Rispondi